Itinerario di tre o più giorni nel Sud Toscana

Ago14

Itinerario di tre o più giorni nel Sud Toscana

Blog, Storia e Cultura, Sud Toscana no responses

I nostri consigli per un itinerario di tre o più giorni nel Sud Toscana

Se state progettando il vostro itinerario di tre o più giorni nel Sud Toscana, sappiate che avrete a disposizione tutto il tempo necessario per visitare il territorio delle Città del Tufo senza fretta, dedicando ad ogni luogo la giusta attenzione. In questa guida prediligiamo gli itinerari locali, alla scoperta delle Città del Tufo, ma sappiate che saremo ben lieti di consigliarvi anche rotte che implichino distanze più consistenti.. siamo ad un’ora di distanza dal Monte Amiata e dalla bellissima costa dell’Argentario, ed a soli 20 chilometri dal Lago di Bolsena.


Giorno 1

Scendendo direttamente dalla scalinata che parte da Piazza Cairoli, raggiungete il centro storico. Vi ritroverete in poco tempo a camminare tra gli stretti vicoli di Sorano. Con la cartina del centro storico che riceverete al vostro arrivo non sarà difficile identificare la Porta dei Merli, ovvero l’arco medievale che vi condurrà al di fuori delle mura del borgo, in direzione della Via Cava di San Rocco. Con le mappe che riceverete gratuitamente dal nostro staff potrete organizzare al meglio il vostro itinerario di tre o più giorni nel Sud Toscana. Seguite le indicazioni, e percorretela fino alla fine per raggiungere il Parco di San Rocco dall’altro lato della valle, con un tempo di percorrenza di circa quaranta minuti. Un break nei tavolini, all’ombra della vegetazione, un po’ di relax godendosi la splendida vista, e si riparte..

Questo primo giorno sarà un po’ faticoso, ma vi assicuriamo che ne vale la pena.. Invece di risalire verso il centro storico dalla strada fatta all’andata, scegliete una avventurosa “deviazione”.. Come avrete notato scendendo, la strada nel fondo valle si biforca; da un lato la Via Cava, da un lato la “Città perduta” di Vitozza nel paese di San Quirico, raggiungibile seguendo l’itinerario segnalato di circa 3/4 ore. 

Per tornare a Sorano potrete chiederci organizzare per voi un servizio di transfer a basso costo anche al momento del vostro arrivo; in alternativa, se riuscite a concludere la visita entro le 18.40, la linea Tiemme 2470 vi porterà dalla piazza di San Quirico, direttamente al parcheggio San Marco in Via Ricasoli, ovvero l’area parcheggio esterna della Fortezza Orsini.


Giorno 2

Svegliatevi pure con calma, la prima visita guidata della Fortezza Orsini inizia alle 11.00 in punto. Terminato il tour di 45 minuti delle mura, dei sotterranei e del Museo del Medioevo e del Rinascimento, eccovi pronti a salire in macchina per raggiungere Sovana, a soli 9 chilometri da Sorano. Un vero e proprio gioiellino di urbanistica medievale, composto da solo due strade; la piccola Città del Tufo che ospita il Museo di San Mamiliano proprio nella sua piazza principale.

Al vostro arrivo in hotel, riceverete uno sconto per visitare tutte le attrazioni del Parco Archeologico Città del Tufo, comprensivo anche del museo e della necropoli etrusca di Sovana. Fermatevi pure a pranzo in uno dei ristoranti di Sovana, saremo felici di consigliarvi i migliori!

Proseguendo nella stessa strada che avete fatto per arrivare, individuerete facilmente il parcheggio gratuito della necropoli dopo 2 km. Lasciate la macchina e raggiungete l’ufficio informazioni proprio all’ingresso del parco, dove potrete richiedere un audio guida che vi aiuterà nella comprensione di ciò che vedrete.

Il nostro consiglio è di impiegare nella necropoli almeno 2 ore, o più. Una volta conclusa la visita alla necropoli, una buon modo per terminare la giornata è proseguire nella direzione intrapresa, raggiungendo Saturnia e le sue Cascate del Mulino. A soli 25 chilometri di distanza, vi attendono le vasche di acqua termale naturali e libere, proprio a pochi minuti dal borgo medievale di Saturnia.


Giorno 3

Prima di esplorare la zona compiendo distanze più lunghe dedicate almeno una tappa del vostro itinerario di tre o più giorni nel Sud Toscana alla visita della vicina Pitigliano, a soli 9 chilometri da Sorano. Proprio a pochi passi dal centro storico potrete raggiungere due bellissime Vie Cave; e dopo, quando la passeggiata vi avrà messo fame, rientrare tra i vicoli a cercare un buon ristorante..

Le Vie Cave di San Giuseppe e Fratenuti

Potete lasciare la macchina in uno dei parcheggi che vi indichiamo a seguire, proprio all’interno del paese, e scendere a piedi verso il fondo valle, percorrendo tutto il centro storico, fin dove Ghetto e Corso si incontrano, arrivando alla “Porta di Sovana” dove una lunga scalinata vi condurrà alla prima cava, Poggio Cani.

  1. Piazza Dante Alighieri – Zona parcheggio CONSIGLIATA – Parcheggio pubblico non a pagamento nella piazza e vie limitrofe – 200mt dal centro storico, GPS. Via Cagnacci Pitigliano – N 42.635110, E 11.670801
  2. Piazza della Repubblica – Pochi parcheggi disponibili, i parcheggi pubblici sono contrassegnati in “blue” ad un costo di € 0,50 ora – Consigliato per carico/scarico dei bagagli – Sconsigliato nel week-end e periodi di alta stagione.
  3. Piazza Garibaldi – Pochi parcheggi disponibili, i parcheggi pubblici sono contrassegnati in “blue” ad un costo di € 0,50 ora – Consigliato per lo carico/scarico dei bagagli – Sconsigliato nel week-end e periodi di alta stagione.

Tramite Poggio Cani arriverete in 10 minuti nuovamente alla strada provinciale, dalla quale proseguendo sulla destra raggiungerete il fiume Lente e l’ingresso alle Vie Cave di Fratenuti e San Giuseppe, entrambe ben tenute e molto suggestive. Proprio in prossimità della grande curva che attraversa il fiume, c’è possibilità di parcheggio, per chi non volesse scendere e risalire a piedi fino a borgo. A questo punto, sta a voi la scelta se intraprendere una o l’altra Via Cava. Per arrivare fino in fondo impiegherete all’incirca 1 ora per Fratenuti, mentre San Giuseppe richiederà più tempo, sia per la lunghezza maggiore, sia per la quantità maggiore di grotte presenti lungo il percorso, che meritano una piccola sosta.  Terminata la Via Cava di San Giuseppe, proseguite ancora un po’ e raggiungerete la Fontana dell’Olmo, dove potrete bere e rilassarvi all’ombra in uno dei tavolini da picnic.

La Via Cava del Gradone ed Il Museo Archeologico all’aperto Alberto Manzi

In alternativa, con un breve spostamento in auto in direzione Manciano, e poi svolta per San Quirico, potrete raggiungere il Museo Archeologico all’aperto Alberto Manzi, con un ampio parcheggio libero in prossimità dell’ingresso. Inoltratevi alla scoperta delle città etrusche, le Città dei Vivi all’inizio del museo, e le Città dei Morti, la necropoli, alla fine della Via Cava il Gradone, che dall’alto della collina scende fino al fondo valle.

Eccoci infine nel centro storico di quello che viene riconosciuto come uno dei borghi più belli d’Italia.. Pitigliano! Una tappa imperdibile del vostro itinerario di tre o più giorni nel Sud Toscana! Perdetevi tra i vicoli.. ognuno di essi conduce ad un affaccio panoramico! Nella piazza principale, Piazza della Repubblica, il Palazzo Orsini ospita il Museo Archeologico della Civiltà Etrusca dove è possibile ammirare i reperti provenienti dalla Necropoli di Poggio Buco, di Pitigliano e dall’area chiamata “Le Macerie” che si trova proprio nel centro storico del borgo.

Proseguendo la passeggiata noterete che la strada si biforca, a destra il Ghetto ebraico, Via Zuccarelli, dove potrete visitare la Sinagoga ed il Museo Ebraico; ed a sinistra il Corso, Via Roma. Passateci a trovare durante il vostro itinerario di tre o più giorni nel Sud Toscana alla Casa degli Archi in Via Roma 106, siamo un’unica gestione con l’Hotel della Fortezza! 


SCOPRI L’OFFERTA SPECIALE PER TRE NOTTI ALL’HOTEL DELLA FORTEZZA

« TORNA ALLA GUIDA

« TORNA ALL’ITINERARIO DI 2 GIORNI NEL SUD TOSCANA

 


 

RICHIEDI INFORMAZIONI

Accetto che i miei dati siano trattati secondo la privacy policy del sito